Il progetto "Bressanone, città inclusiva" include le politiche in materia di pari opportunità, persone disabili, integrazione e migrazione. L'obiettivo della politica d'inclusione è quello di abbattere le barriere di ogni tipo e garantire pari diritti e opportunità a persone o gruppi di persone svantaggiate.

Relazione annuale "Bressanone, città inclusiva"

Pari opportunità

La realizzazione delle pari opportunità tra donna e uomo è sancita nonché dal capitolo 3 dello Statuto del Comune di Bressanone. Una commissione, istituita dal Consiglio comunale, ha il compito di promuovere iniziative e proposte per portare avanti la parità tra donne e uomini nella politica, nel mondo economico e del lavoro e in tutti gli altri ambiti della società.

I membri della Commissione pari opportunità in carica sono:

Leitner Monika, assessora, presidente

Bruccoleri Teresa

Dianese Juri

Kopfguter Sarah

Prader Renate

Senn Barbara

Tauber Margit

>> Regolamento della Commissione Pari Opportunità

 

Persone diversamente abili

Con delibera del 18 gennaio 2017 la Giunta comunale ha istituito il gruppo di lavoro per persone diversamente abili con lo scopo di sostenere il Comune di Bressanone nell’attuazione di misure in favore di una città libera da barriere architettoniche.

Nell’ambito della più ampia strategia “Bressanone inclusiva”, il gruppo di lavoro si impegna assieme alla Commissione per le Pari Opportunità ed alla Consulta per l’Integrazione, affinché la città sia il luogo di tutti e per tutti.


I membri del gruppo di lavoro sono: Elfriede Burger, Cristiana Cattoi, Maurizio Dallepiatte, Elmar Dejaco, Evi Delazer, Nives Fabbian, Hilde Gamper, Benedikt Gasser, Renate Heissl Daporta, Michaela Kofler Pichler, Carmen Messner, Maria Oberhofer, Andreas Passler, Helene Plaikner, Ida Psaier, Joachim Tauscher und Thoeny Kassian.

>> Ambiti di competenza del gruppo di lavoro per persone diversamente abili

 

Integrazione & migrazione

La Città di Bressanone, nell’ambito delle disposizioni previste dalla legge provinciale n 12/2011, si occupa della questione dell’integrazione delle cittadine e dei cittadini stranieri.

A tal fine la Giunta comunale ha istituito una consulta per l’integrazione e la migrazione quale organo consultivo della Città di Bressanone, in particolare per l’assessora all’integrazione.

La consulta promuove la convivenza pacifica tra le persone immigrate e la popolazione residente.

>> Regolamento

 

I membri della Consulta per l'integrazione e la migrazione sono:

Maria Mercedes Liendo, portavoce

Heidi Erlacher, centro di mediazione lavoro

Bacher Christina, IPES

Alexander Nitz, OEW-HdS

Margareth Brunner, distretto sanitario

Klara Oberhollenzer, centro linguistico

Helmuth Profanter, imprenditore Christina Bertoldi, Acli

Lia Cervato, associazione Burkina Faso

Fiorello Habibj   

Abdeslam Termassi  

Jamil Cheema

Iscriviti alla newsletter