Conferenza stampa di fine anno: Sindaco e Giunta ringraziano per la collaborazione

Come da tradizione anche quest’anno il Comune ha organizzato la conferenza stampa di fine anno. Oltre ai rappresentanti dei media, erano presenti anche i dirigenti comunali e delle aziende controllate nonché i delegati politici. L’appuntamento, che si è svolto presso il Kircherhof di Albes, offre ogni anno l’occasione per ripercorrere assieme i momenti salienti dell’anno appena trascorso e guardare agli obiettivi ed ai progetti di quello alle porte.

L’incontro si è aperto con una presentazione video ricca di immagini sugli eventi e le iniziative più significative dell’attività amministrativa 2018: dai lavori pubblici alle attività in ambito urbanistico, dagli eventi sportivi e culturali passando per assistenza, inclusione, mobilità e sicurezza. A seguire gli assessori e il sindaco Peter Brunner sono entrati nel merito dei principali obiettivi 2019.

La prima a prendere la parola è stata l’assessora Paula Bacher responsabile per l’ambito famiglia, anziani, personale e volontariato. Per lei l’agenda 2019 vede in testa la realizzazione del parco giochi di via Carducci, la tradizionale Festa della Famiglia in Piazza Duomo, nonché l’attuazione di misure rivolte ai dipendenti comunali nell’ambito dell’audit “famiglia e lavoro”. In particolare l’assessora intende promuovere attività e iniziative in tema di salute e formazione. Altro obiettivo strategico per l’anno nuovo sarà il bando per la progettazione della nuova casa di riposo.

Per il Vicesindaco Claudio Del Piero la priorità del 2019 sarà la realizzazione nei pressi del Marianum del garage sotterraneo per i circa 80 residenti di via Tratten e via Fienili. L’intervento porterà sicuramente ad una riqualificazione di tutta l’area nord del centro storico, così Del Piero. Altro obiettivo importante per il vicesindaco, sarà l’insediamento di un comitato per l’educazione permanente in lingua italiana con il compito di coordinare e attuare le attività culturali e formative delle associazioni. Per quanto riguarda invece l’ambito dei tributi, l’assessore alle finanze auspica una revisione del sistema tariffario.

Andreas Jungmann, assessore competente per gli ambiti sport e urbanistica, si concentrerà nel 2019 sull’elaborazione degli ultimi piani di attuazione relativi alle zone di completamento e, assieme ai suoi collaboratori, si preparerà alle novità introdotte con la nuova legge urbanistica provinciale. Quest’ultima infatti porterà diversi cambiamenti nell’attività amministrativa dei comuni. In tema di edilizia agevolata, è prevista l’uscita dei bandi e l’assegnazione di diverse aree abitative. Tra queste la zona Naterhof ad Albes (3 unità abitative), Jakob Steiner (4 unità abitative) e Bacher (4 unità abitative) a Millan, Jaufnerhof Gheno a Kranebitt (3 unità abitative), Vinzentinum a Rosslauf (16 unità abitative), Landwirt 5 (5 unità abitative) nonché D’Andrea a Bressanone (26 unità abitative). Per quanto riguarda invece gli impianti sportivi, sono previsti per il nuovo anno diversi lavori di manutenzione ed il rifacimento del tetto del palazzetto del ghiaccio. Nel 2019 Bressanone ospiterà nuovamente una serie di eventi sportivi di caratura locale, nazionale ed internazionale: dall’iniziativa provinciale “Erlebniswelt Sport” ai campionati italiani di scacchi, il global biking tour, gli assoluti di atleti leggera e un campionato sportivo dedicato agli anziani.

L’assessora alla cultura e scuola Monika Leitner si è riallacciata ai risultati del recente processo culturale per illustrare quelli che saranno gli obiettivi principali della sua attività nei prossimi anni che include tra gli altri, il centro per la cultura giovane nell’ex cinema Astra i cui lavori saranno conclusi proprio nel 2019. Per quanto riguarda il tema dell’inclusione, Leitner intende proseguire sulla strada avviata per la realizzazione di una vera e propria rete per l’inclusione. Assieme al gruppo di lavoro per persone diversamente abili, sarà elaborato un sistema di orientamento nonché un progetto sui supporti mediatici privo di barriere per la nuova biblioteca civica. Con l’ampliamento della mensa di via Dante aumenterà notevolmente la qualità del servizio mensa, così Leitner. Nel 2019 è inoltre prevista la realizzazione del nuovo asilo ad Elvas.


Per Thomas Schraffl, assessore alla mobilità tra i progetti prioritari per il 2019 va annoverata l’uscita centrale della circonvallazione che sarà finalmente una realtà, mentre per quanto riguarda la tangenziale sud, l’amministrazione comunale e gli uffici provinciali si siederanno ad un tavolo per vagliare e individuare la variante più idonea. Poiché nel 2018 sono state eseguite diverse rilevazioni del traffico, con i dati ora disponibili si potranno elaborare diverse soluzioni di intervento e strategie a medio termine, così Schraffl. Per quanto riguarda i lavori pubblici, l’anno che sta per aprirsi vede due grandi progetti che cambieranno il volto di Bressanone, la realizzazione della Scuola di Musica e la nuova Biblioteca Civica oltre ai lavori di risanamento del vecchio Municipio. In materia di ordine pubblico, l’assessore Schraffl intende proseguire gli sforzi intrapresi negli ultimi anni per migliorare la sicurezza pubblica, ad esempio attraverso un ulteriore potenziamento della videosorveglianza e la promozione di iniziative di sensibilizzazione nonché di un'attività di controllo coordinata tra le varie forze dell’ordine.

L’assessore all’ambiente, agricoltura e frazioni Josef Unterrainer ha spiegato ai presenti che il comune continuerà a far parte della rete delle città alpine anche dopo l’anno di assegnazione del titolo. Questo significa che l’amministrazione prenderà parte a diversi progetti avviati dall’omonima associazione. Particolare importanza rivestiranno nel 2019 le misure per la riqualificazione delle aree rurali a Monteponente nell’ambito del progetto leader “Alpi Sarentine”. Tra le iniziative previste si contano una passeggiata dedicata al latte da fieno e la realizzazione di un nuovo parcheggio oltre che diversi lavori di manutenzione, asfaltatura strade e accessi ai masi nelle diverse frazioni. Presso gli uffici provinciali sono attualmente depositati 7 progetti di questo tipo per un importo complessivo pari ad 1 milione di euro.

Il Sindaco Peter Brunner ha colto l’occasione per ringraziare i suoi colleghi di giunta per l'impegno e la buona collaborazione. Tra le sfide per il prossimo anno ha citato, tra l'altro, i lavori di progettazione per lo spostamento delle linee ad alta tensione e il coinvolgimento del Comune nell’ambito della progettazione e realizzazione delle tratte d’accesso al tunnel di base del Brennero. Una delle priorità resta la valorizzazione della Plose dove per il 2019 sono in programma diversi progetti: dalla realizzazione del bacino di innevamento al nuovo rifugio sul Monte Fana fino all'ampliamento dell'Hotel Rosalpina. Per quanto riguarda il collegamento città - montagna, verranno compiuti i prossimi passi per garantire il finanziamento e la progettazione al fine di poter poi procedere all'attuazione concreta del progetto vincitore. Proseguiranno inoltre i lavori per il miglioramento della protezione contro le inondazioni nell'ambito del progetto CittàPaeseFiume, che renderà il bacino fluviale di Bressanone un'area ricreativa sempre più attraente per i cittadini, così il sindaco Peter Brunner. Un altro obiettivo è quello di proporre anche nel 2019 la Summercard per offrire ai cittadini un accesso agevolato alle numerose strutture per il tempo libero di Bressanone. Sempre nel 2019, ha concluso il Sindaco, si procederà con la progettazione del Giardino Vescovile sulla base del progetto di André Heller, approvato dal Consiglio comunale nel 2017.

La presidente del consiglio comunale, Renate Prader, ha infine colto l’occasione per tracciare un bilancio dell’attività del Consiglio comunale e ringraziare tutti i consiglieri e capigruppo per l’impegno e la proficua collaborazione.

Iscriviti alla newsletter