La Polizia Locale presenta la relazione su attività e progetti

In occasione della conferenza stampa settimanale di ieri in Municipio, la Polizia Locale ha presentato la relazione sull‘attività svolta lo scorso anno. Le competenze sono molte e spaziano dall’attività amministrativa ai controlli di pubblica sicurezza, traffico e ambiente, dalla gestione dei mercati mensili e settimanale all’attività di inibizione dell’accattonaggio molesto, dalla gestione dei parcheggi e fino all’attività di sensibilizzazione e informazione della popolazione. Grande importanza viene data alla collaborazione con le altre forze dell’ordine per garantire maggiore sicurezza sul territorio. Proprio per via dei recenti episodi di furto, l’attività di controllo è stata intensificata. Da qualche settimana è stato riattivato il servizio dei vigili di quartiere e nella più recente seduta del Consiglio comunale è stata approvata una modifica alla pianta organica che prevede un nuovo posto di vigile urbano.

Attualmente la Polizia Locale conta 30 tra collaboratrici e collaboratori. Questi prestano servizio, in base ad accordi intercomunali, anche nei comuni limitrofi di Varna, Fortezze e Rio di Pusteria. Nel 2018 sono state svolte complessivamente 39.000 ore di servizio, 10% in più rispetto all’anno precedente dovuto, tra gli altri, anche ad un aumento dei servizi di pattugliamento diurno e notturno.

Dalla relazione sull’attività annuale 2018 si evinco anche i dati relativi alle entrate del servizio tra cui: 1.120.276,22 euro per i parcheggi a pagamento, 53.518 euro per autorizzazioni e permessi di transito e parcheggio, 356.000 euro per multe e contravvenzioni. La maggior parte degli introiti è destinata a bilancio per investimenti nell’ambito della sicurezza stradale, illuminazione pubblica, segnaletica, nonni vigili, videosorveglianza, marciapiedi, abbattimento di barriere architettoniche e lavori di manutenzione. Le entrare vengono dunque redistribuite a favore dei cittadini, così l’assessore competente Thomas Schraffl.

Tra gli obiettivi che la Polizia Locale si prefigge per il 2019, oltre al citato rafforzamento dei controlli, c’è anche l’implementazione del sistema di videosorveglianza per cui sono già previsti a bilancio fondi per complessivi 15.000 euro, la realizzazione dello shared space tra Viale Ratisbona e i Bastioni Minori, l’installazione di ulteriori speed box (a Monteponente e lungo la statale a La Mara) nonché lo studio di un nuovo piano parcheggi per i residenti.

Iscriviti alla newsletter