Settimana Europea della Mobilità: in primo piano sicurezza, visibilità e riconoscenza

Bressanone partecipa anche quest’anno alla settimana europea della mobilità con quattro iniziative

Da mercoledì 16 settembre a martedì 22 settembre 2020 si svolge la settimana europea della mobilità quest’anno all’insegna del motto "emissioni zero, mobilità per tutti". Anche il Comune di Bressanone aderisce alla campagna con quattro iniziative e invita la cittadinanza ad utilizzare soluzioni di mobilità pulita, condivisa e intelligente.
Quest'anno le iniziative del Comune si rivolgono in particolare a chi utilizza la bici e al tema della sicurezza e della visibilità sulle strade di Bressanone. L'ormai tradizionale colazione per i pendolari vuole essere invece un segno di gratitudine per chi sceglie consapevolmente la mobilità pubblica mentre con la Giornata Senza Auto si vogliono raccogliere ulteriori spunti per la stesura del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.

Sicurezza: delle bici e in bici
La settimana della mobilità si apre mercoledì 16 settembre in Piazza Duomo con la marchiatura gratuita delle biciclette. Tra le 14 e le 17, la Polizia Locale sarà a disposizione per marchiare le due ruote dei cittadini interessati. A seconda del tipo di bicicletta, il codice personale sarà inciso o incollato sul telaio. La marchiatura delle biciclette è un servizio molto apprezzato dai cittadini poiché permette l’identificazione certa del proprietario in caso di furto o smarrimento. Nell’ambito dell’iniziativa, gli agenti forniranno inoltre informazioni importanti sulla sicurezza delle bici e sugli accorgimenti per una guida sicura ed effettueranno un controllo gratuito delle luci. Per la marchiatura delle biciclette è necessario portare con sé un documento di riconoscimento. I minori devono essere accompagnati.

Campagna “In vista sulle strade di Bressanone”
Come già annunciato a febbraio quest'anno, in occasione della settimana europea della mobilità, il Comune di Bressanone pone particolare attenzione al tema della visibilità dei ciclisti in strada. Durante la settimana della mobilità, la Polizia Locale effettuerà maggiori controlli con check gratuito delle luci. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare in particolare chi usa la bicicletta a rendersi visibile quando percorre le strade e le piste ciclabili di Bressanone, soprattutto nei mesi invernali quando il rischio di incidenti aumenta. Si tratta si tutelare la propria sicurezza e quella degli altri utenti della strada nonché dei pedoni – così l’amministrazione comunale. L’iniziativa dei prossimi giorni sarà solo la prima di una più lunga campagna di sensibilizzazione che si protrarrà anche nei mesi invernali con giornate informative nelle scuole e ulteriori azioni di controllo.

Colazione per i pendolari
Per ringraziare le cittadine e i cittadini che ogni giorno decino consapevolmente di optare per una mobilità rispettosa dell’ambiente, anche quest’anno si terrà l’ormai tradizionale e amata colazione per i pendolari. Venerdì 18 settembre tra le ore 06:45 e le ore 08:00, per i pendolari che si recheranno in stazione la giornata avrà un dolce inizio.

Giornata senza Auto – un’occasione raccogliere ulteriori spunti per la stesura del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile
La settimana europea della mobilità si concluderà martedì 22 settembre con la Giornata Internazionale Senza Auto. Un sistema di mobilità sostenibile, integrato e ottimizzato rende l’uso dell’autovettura superfluo con risvolti positivi sulla salute e sull’ambiente. “A Bressanone sono molte le possibilità di spostarsi senza auto. La rete del trasporto pubblico come anche quella delle piste ciclabili è ben sviluppata e i collegamenti ottimizzati sulle esigenze degli utenti” così l’assessore competente. Grazie alla stesura del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile nell’ambito di un processo partecipato, il futuro della mobilità brissinese sarà ancora più integrato e innovativo. Da qui l’appello dell’amministrazione ad utilizzare la Giornata Internazionale Senza Auto come occasione per sperimentare le vie della mobilità sostenibile. Quali esperienze sono state fatte? Dove c’è bisogno di agire? Rispondendo a queste domande e inviandole entro il 27 settembre all’indirizzo nmb@brixen.it, si può partecipare proattivamente alla stesura del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Ogni contributo conta!

 

Iscriviti alla newsletter