Infrazioni al Codice della Strada: Ricorso/Opposizione al Commissariato del Governo

Entro 60 giorni dalla contestazione risp. notifica dell’infrazione ai sensi dell’art. 203 del C.d.S. il trasgressore o l’obbligato in solido (proprietario/locatario del veicolo o per i minorenni il genitore/tutore) può proporre ricorso/opposizione al Commissariato del Governo di Bolzano consegnandolo o spedendolo con raccomandata al Comando di Polizia Municipale di Bressanone o direttamente al Commissariato del Governo con raccomandata con ricevuta di ritorno. In occasione del ricorso si può richiedere l’audizione personale.

Non è possibile fare ricorso contro il biglietto che viene lasciato dall’agente sul parabrezza del veicolo. In questo caso si può fare opposizione solo dopo la contestazione risp. la notifica del verbale. Il Commissariato del Governo può accettare il ricorso. In questo caso ordina l’archiviazione dell’atto e ne comunica la disposizione al competente ufficio di polizia.

Se respinge il ricorso, entro 120 giorni dal ricevimento del ricorso stabilisce un ordine di pagamento pari almeno al doppio dell’infrazione iniziale comprese le spese accessorie. Il pagamento in questo caso deve essere effettuato entro 30 giorni dalla notifica dell’ordine di pagamento.

 

Ufficio competente
Iscriviti alla newsletter